A+ A A-

Hungry penguins

 pinguini

Stando alle ultime previsioni meteo ci pare di capire che sia arrivato il gelo polare (e come se non
bastasse, anche tutti gli stati very original su facebook lo confermano).
Da noi sono addirittura arrivati i pinguini a tavola...

 

Tranquilli, il Polo Sud è ancora al proprio posto, ma oh, cos'è questa patina bianca che fa slittare la
suola dello stiletto tacco 12? Forse della neve? Ops, scusate, era solo del formaggio cascato a terra
durante la preparazione di questi originali stuzzichini. Volete provare il "brivido" di assaggiarli anche
voi? Quello che vi occorre: A) delle olive nere, possibilmente denocciolate; B) carote; C) formaggio
spalmabile dalla consistenza compatta; D) stuzzicadenti. 
 

Lavate, pelate le carote e tagliate delle rondelle di medio spessore. 

Da ogni rondella ottenuta, ricavate dei piccoli triangolini (vi serviranno per il becco dei pinguini).
Tagliate a metà le olive nere (una metà per il corpo del pinguino e un'oliva intera per la testa) e con il
formaggio spalmabile, create delle piccole polpettine. 

Per assemblare il tutto, vi serviranno gli stuzzicadenti, che dovrete infilzare nel mezzo, dopo aver 
usato la carota privata del triangolo come base e la polpettina di formaggio per unire le due metà

dell'oliva per il corpo.

Posizionate il triangolino di carota nella fessura dell'oliva intera e avrete così ottenuto la testa.

Infilzatela sullo stecchino in cui avevate precedentemente formato il corpo e tadadadaaaaaaaaaan! 

Attenzione, in men che non si dica conquisteranno tutti i poli della vostra tavola, facendovi provare 
perfino il freddo pungente (ah no, quello era lo stuzzicadenti). 

Chissà se qualcuno di voi ha mai giocato al gioco dei pinguini da tenere in equilibrio sull'iceberg, lì
la regola era "se qualcuno cade, hai perso", qui invece "se qualcuno cade (nello stomaco) hai vinto
(qualche etto)", anche se probabilmente è uno degli antipasti più leggeri che vi capiterà sotto
tiro in occasione di tutte queste mega abbuffate, che tra Natale e la Befana vi faranno aggiungere
buchi alla cintura.  

 Vi è venuta voglia di provare a realizzare questi piccoli animaletti tenerini e coccolosi? 
Condividete con noi la vostra ricetta (anche modificata) e pubblicate su instagram la foto utilizzando
l' hashtag appositamente creato #linklifefood oppure taggando il profilo ufficiale @link.life , le più belle
saranno repostate, e condivise anche sulla pagina fb LinkLife.

 

 

 

Last modified onMartedì, 30 Dicembre 2014 11:36
More in this category: Tacos imperfetti »

24941 comments

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.